Back Home

Rieccomi a casa! Giusto il tempo di riprendermi dal fuso, giusto il tempo di farmi una pasta come si deve, giusto in tempo di sgranchirmi un po’ ed ecco che mi ritrovo nella vita di tutti i giorni e con gli impegni lasciati a casa che ora reclamano le attenzioni che si meritano! Adesso mi aspettano molti appuntamenti qui in Italia, e son capitato anche questa volta giusto giusto per inaugurare il mio ritorno in un modo goloso! Giovanna, la ragazza di mio fratello Niccolò, ha ricevuto dal marito di sua sorella un uovo di struzzo! Allora, dovete sapere che la mia esperienza con gli struzzi è scarsissima. Una volta ho mangiato una loro bistecca, buonissima, e ne ho visto un gruppetto in Alto Adige! Però l’occasione di mangiarne un uovo mi ha troppo entusiasmato! (Elo) (Mani di una veccia) (Da Giovanna) Ma arriviamo al “sodo”! ( 😉 ) Abbiamo preparato una cena a base di uova pensandoci bene, perchè prima Giovanna ha preparato il Tiramisù mentre noi ci stavamo mangiando i biscotti… E poi in due abbiamo cominciato ad aprire l’uovo! Incredibile quanto duro sia l’uovo di struzzo! per fare i due fori abbiamo piegato la punta a due aghi da materasso! Una volta fatti è bastato soffiare come fosse un palloncino e… Ed è venuto tutto fuori! Cavolo quanto! ha riempito una bacinella e ci sono venute fuori quattro pentole di frittata e 8 persone per marngiarle!!!

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s