Non esistono copie della città di Aquileia in Cina

Ringrazio la mia amica Myriam per la segnalazione di un articolo che parla di un complesso abitativo in Cina chiamato “Aquileia” (阿奎利亚).

Fig.1

L’articolo parte male perché non esiste nessuna provincia (o se vogliamo usare il loro termine “regione”) dello Hefei.
Semmai esiste quella dello Hebei (河北省), come spiegato nella cornice a fianco.

Queste sono le immagini che si posso trovare sul sito cinese dell’azienda che pubblicizza il complesso abitativo:

La mia spiegazione:

C’è stato un equivoco, come accade spesso quando si tenta di fare giornalismo sbrigativo attraverso internet intorno alla Cina.

Infatti questa non è una copia della città di Aquileia. In Cina classe media emergente decide di andare a vivere spesso in “moderni” complessi abitativi come quello in questione [si veda fig. 2].
Per renderli più accattivanti agli occhi di questi giovani, desiderosi di vivere una vita più “moderna” e internazionale, gli si appioppano dei bei nomi occidentali (tipo Atene, Paris… penso che forse puoi trovarne altri chiamati Venezia, Napoli o Roma).

Fig.2

Questi complessi abitativi sono recitati, dotati di supermercati, uffici postali, centri benessere, e via dicendo. Possono arrivare ad ospitare alcune migliaia di individui, e perciò hanno anche delle guardie fisse.

Ovviamente la città italiana di Aquileia potrebbe presentare una dimostranza verso coloro che l’hanno costruita. Però, secondo la legge cinese vigente, tutti marchi, loghi, ecc. stranieri devono essere registrati presso un ufficio apposito in Cina. E’ una procedura a cui devono sottoporsi tutti i marchi già registrati presso l’ufficio dei marchi della nazione di origine dell’azienda.
Inoltre, non è sempre facile averla vinta, perché vale la regola del “primo arriva [a registrarsi] meglio alloggia”(almeno per le aziende funziona così). Perciò il comune avrebbe dovuto farlo prima che questi costruissero il complesso.

Perciò questa non è una città. Per i cinesi probabilmente Aquileia suona bene(in pinyin infatti A-kui-li-ya) , per questo è stata chiamata così. Come si decide il nome di tanti ristoranti e di alberghi.
Non si tratta dell’ennesimo caso di una “Venezia in piccolo” con finte basiliche e finte gondole. 🙂 [In quel caso, senza il beneplacito italiano, il comune penso potesse presentare il proprio reclamo formale].

Penso che piuttosto che alimentare timori negli italiani, è meglio chiarire un ultima cosa. Molto probabilmente colo tutti coloro che abitano il complesso di 阿奎利亚, se mai verrano a visitare l’Italia potrebbero è molto probabile che vengano ad ammirare la vera Aquileia proprio perché è il nome del posto dove abitano!

E qui link:

-Articolo italiano di Informazione.it:
http://www.informazione.it/c/94FADA41-D329-42A1-874A-79EF1A6B7875/La-Citta-di-Aquileia-clonata-in-Cina-nella-regione-di-Hefei
-Pagina dell’azienda con le fotografie:
http://news.hfhouse.com/html/071017/96438_1.html
-Il sito del Comune di Aquileia:
http://www.aquileia.net/

Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google+ photo

You are commenting using your Google+ account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

w

Connecting to %s